giovedì 31 dicembre 2020

Maxiciclabile, il Comune dovrà mettere quasi 3 milioni. Gervasoni: “Ma vogliamo realizzarla”

 
“E’ nostra intenzione realizzare la pista ciclabile e non perdere il contributo regionale. Ma oggi, però, quei fondi costituiscono soltanto il 30% del totale e non più il 55% come era ai tempi della giunta Lucini”.


L’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Como, Pierangelo Gervasoni, ha fatto il punto ai consiglieri sul destino dei 5 lotti della Dorsale dei Pellegrini. E ha ribadito anche l’esponenziale aumento dei costi rispetto alla previsioni originarie. Nello stesso tempo, però, l’esponente della giunta Landriscina ha confermato che “gli uffici hanno lavorato anche tutta la vigilia di Natale sul progetto perché dobbiamo mandare tutta la documentazione in Regione entro fine anno”. Si tratta del passaggio chiave non soltanto per mandare avanti l’iter dell’opera ma anche per non perdere il milione e 300mila euro garantito da Palazzo Lombardia e già minacciato di revoca.

domenica 6 dicembre 2020

Ciclabile europea verso l’addio?

 

Ciclabile europea verso l’addio? Pd e Civitas si scagliano contro Gervasoni: “Vergognosa presa in giro”

Sta scatenando un putiferio la presa di posizione dell’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Como, Pierangelo Gervasoni, che di fatto – durante l’ultimo consiglio comunale – ha affermato che se (come possibilissimo) la Regione revocherà il contributo da 1,3 milioni per la maxiciclabile Dorsale dei Pellegrini, Palazzo Cernezzi non metterà quei fondi di tasca e propria e, anzi, modificherà il progetto a suo piacimento.

giovedì 26 novembre 2020

COMUNICATO STAMPA

Fiab Como Biciamo e le principali Associazioni Ambientaliste Comasche sono indignate e deluse per la notizia riportata oggi dalla Provincia di Como, che annuncia da parte di Regione Lombardia l'avvio del procedimento contro il Comune di Como per la decadenza del contributo in relazione a fondi per 1,35 milioni di euro sul totale di 2,8 milioni.

domenica 22 novembre 2020

COMO - Ciclabili, la Regione revoca il contributo - Da restituire 1,35 milioni di euro

Comune troppo lento nelle procedura e nessuna risposta all’ultimatum di fine ottobre lanciato da Milano Un mese per mandare osservazioni e documenti

«Comunicazione avvio del procedimento della decadenza di contributo». È questo l’oggetto della comunicazione inviata dalla Regione Lombardia a Palazzo Cernezzi. E il contributo che il Pirellone ha intenzione di revocare all’amministrazione comunale è quello per la realizzazione delle nuove piste ciclabili, pari a 1,35 milioni di euro sul totale dei 2,8 milioni dell’opera.

COMO - Ciclabili e soldi persi - Il Comune: «Costi raddoppiati»

L’assessore dopo lo stop arrivato dalla Regione: «Da 2,8 saliti a 4,2 milioni. Ci sono verifiche in corso». Pd e Svolta Civica vanno all’attacco: «Vergogna»

domenica 28 giugno 2020

Comunicazione ai soci ed idee per una mobilità nuova

Cari amici e soci Fiab,
ben ritrovati dopo questo lungo periodo di lockdown a cui tutti noi ci siamo dovuti adeguare!

Fiab in questo periodo ha lavorato all'interno delle istituzioni in aiuto alla definizione del piano di emergenza per la mobilità.
Abbiamo lavorato con il Ministero dell'ambiente per la definizione dei provvedimenti emergenziali per la mobilità pubblica e per la nuova mobilità ciclabile e pedonale, siamo riusciti a inserire nel codice della strada la corsia ciclabile, che a differenza del percorso ciclabile, risulta più veloce ed economica e da la possibilità alle amministrazioni pubbliche di creare le nuove piste ciclabili.
Ci aspetta un inverno forse ancora molto duro e il nostro lavoro è rivolto al potenziamento dei percorsi casa-scuola e casa-lavoro. In questi giorni Trenord ha vietato le biciclette sui treni: ci stiamo muovendo affinché il provvedimento sia ritirato e siano inseriti treni più idonei al trasporto delle bici. Fiab Como Biciamo ha redatto un documento per la mobilità urbana d'emergenza e lo abbiamo inviato all'amministrazione locale perchè possa essere di aiuto nelle scelte sulla futura mobilità urbana della nostra città. (documento in allegato)

Il nostro obiettivo è quello di garantire a chi sceglie di muoversi in bici, percorsi ciclabili agevoli e sicuri, sull'esempio di altre città europee!
Ringraziamo tutti i soci che ci hanno sostenuto in questi anni e lanciamo un invito a tutti per continuare a sostenerci nella realizzazione di questi progetti.

Rinnova la tessera e fai tesserare i tuoi amici!

Per le nuove iscrizioni  e i rinnovi:
contatta la nostra sede: FIAB Como Biciamo
via Paolo Carcano 4, Como,
Cell: 335 304457 (Giulio) - 331 2680636 (Renata)
Email: fiabcomobiciamo@gmail.com
oppure associati online su fiab.fiabsoci.it

Come socio Fiab potrai usufruire dei seguenti vantaggi:
Sul sito: https://www.andiamoinbici.it/ troverete il calendario eventi Fiab Como Biciamo 2020 che sarà aggiornato a breve.

Abbiamo predisposto un testo con alcune idee per LA NUOVA RETE DI MOBILITÀ D’EMERGENZA
STRATEGIE E AZIONI PER LA PEDONALITÀ E LA CICLABILITÀ
contenente anche PROPOSTE PER L'AREA URBANA DI COMO




Saluti
Giulio Sala
Presidente Fiab Como Biciamo