lunedì 3 gennaio 2011

Metti che una sera a mezzanotte a Como in via Muggiò......

saluti Danilo che terminata la riunione di CP  ti ha dato un passaggio fin sotto casa e sali appena in tempo per non essere travolta


.da una Subaru Impreza che ha appena preso il volo e si é schiantata proprio davanti alla Farmacia Comunale......
....    grazie al cielo Ambulanza, Vigili del Fuoco e Vigili Urbani  accorrono in pochissimo tempo e.... "solo" un passeggero dell'auto ha subito conseguenze, non gravi,  mentre gli altri tre, tutti giovani intorno ai 20 anni, sono illesi anche se frastornati e stupiti dell'accaduto di cui non sanno dare spiegazione

la ragazza viene estratta dall'auto e portata sull'autoambulanza

 

















































































e meno male  che sull'altra auto, travolta dalla Subaru,  non c'era nessuno.

Non é la prima volta che accade un incidente in via Muggiò. parecchi anni fa una bambina fu travolta da un'auto, furono fatti incontri pubblici, venne richiesto un semaforo illuminato  per il passaggio pedonale pedonale .La via era sottoposta ad intenso traffico diurno e la richiesta era più che giustificata e fu accolta;  ora il traffico diurno é in gran parte drenato dal peduncolo dell'Oltrecolle e quello notturno é molto ridotto.e quindi fin troppo scorrevole e la via piuttosto ampia   e per  un bel tratto rettilinea, spinge molti automobilisti a premere sull'acceleratore oltre misura.
La cittàpossibile como ha presentato  in sede di Agenda 21 una precisa azione a riguardo:  l'azione MT 17 interventi per la moderazione del traffico in via Turati e in via Muggiò volto a  " creare condizioni di maggior sicurezza, favorire la convivialità locale, riqualificare l'ambiente stradale...."  Correva l'anno 2005.... allora avevamo seppur piccola, una qualche speranza che qualche azione proposta potesse essere attuata dalla Giunta Bruni. Oggi non abbiamo più illusioni in merito, il Comune é senza dané, il Sindaco è impelagato in più di un pantano ( Paratie, ex Ticosa, ex ospedale S Anna) dunque all'orrizzonte non si profila un intervento comme il faut su Via Muggiò ( né su altre zone altrettanto meritevoli d'attenzione) ma chissà, almeno uno di quei pannelli deterrenti che riportano la velocità istantanea, con la faccia sorridente, l'assessore alla Viabilità, Stefano Molinari, potrebbe  metterlo a bilancio, o no?

p.s.
il fatto é avvenuto il 14 dicembre 2010




























































































































































































































6 commenti:

Lorenzo Spallino ha detto...

La strada assassina. Le vittime della strada. Erano tutti dei bravi ragazzi. Non si sa come sia stato possibile. Sono in corso gli accertamenti per ricostruire la dinammica del'incidente. Vittime della eccessiva velocità. Vittima di un malore. Vittima di una distrazione. Vittima del fondo stradale. Vittima della scarsa illuminazione. Stiamo monitorando la situazione. Abbiamo istituito una task force. Abbiamo dato incarico agli uffici di studiare soluzioni alternative. Non abbiamo fondi a bilancio.

W la retorica della strada.

Alberto Bracchi ha detto...

altro che la mancanza di danè. se ne fottono comunque, io la chiamo mancanza di sensibilità, di cultura di capacità. a vedere le auto c'è da gridare al miracolo che non ci siano stati morti. ma anche se fosse ... è il tributo da pagare al progresso e ... alla 'libertà'. io sono nauseato da questa gente, profondamente nauseato.

marco castiglioni ha detto...

Che volete? Il livello di progettualità è questo!!.
Abbiamo dovuto attendere l'autosilo "delle Terme" per avere -come contropartita- un isola salvagente all'attraversamento pedonale dell'Ospadale Valduce; intervento dal costo complessivo sicuramente non superiore a 2.000 Euro, come una di qualche nostro amico

marco

marco castiglioni ha detto...

intendevo dire: come una di qualche nostro amico.

marco castiglioni ha detto...

scusate, il programma non mi prende l'inciso: cena sociale

nsu prinz ha detto...

Incidente di serie A
AUTO SI SCHIANTA IN VIA PICO PALLA, FERITO IL FIGLIO DEL NOTO TIZIO....L'ASSESSORE:DOBBIAMO PORRE IMMEDIATAMENTE RIMEDIO AD UNA SITUAZIONE INSOPPORTABILE, I FONDI SARANNO GARANTITI.
Incidente di serie B
Incidente in via pinco palla occorso per caso ad un uomo qualunque, la situazione viabilistica è subito tornata nella normalità.

Quando si capirà che non esiste serie A o B nella vita, forse tutti staremo meglio.