martedì 26 febbraio 2008

Ciclisti precari

Quante puntine occorre seminare per strada per bucare 30 palmer?
Chissà se l’ignoto o gli ignoti seminatori di puntine agli imbocchi del tunnel di Brienno, hanno fatto un calcolo costo/beneficio o sono andati a manciate: certo è che il risultato è di tutto riguardo: 30 ciclisti appiedati e nessuna officina delle bici a portata di piede! Per fortuna i ciclisti della domenica, a differenza degli omonimi automobilisti,, sono solitamente attrezzati alla bisogna ben sapendo che, lungo le strade, per loro c’è sempre in agguato una sorpresa: buche, banchine dissestate, automobilisti incuranti del codice della strada, pedoni distratti,animali dispersi …. Ora alla loro, immagino nutrita casistica, potranno aggiungere anche le puntine da disegno. L’inconsueto, si spera, sabotaggio ai loro danni, non ha avuto, al momento nessuna rivendicazione e non permette quindi di capirne l’eventuale motivazione: semplice bravata o denuncia della situazione di oggettivo pericolo a cui si va incontro quando si imboccano strette e poco illuminate gallerie?
Patrizia Nava sindaco di Brienno, esclude che a compiere questo attacco, mirato, siano stati i suoi concittadini, a chi dunque ascriverlo?

La notizia è tratta da un articolo di Marco Luppi, pagina 14 de La Provincia di lunedì 25 febbraio, a cui vi rimandiamo attraverso il link qui riportato:

http://www.laprovinciadicomo.it/online/

Nessun commento: